27 Aprile 2013, Bologna
Senza Filtro, Sorting for Different Arts Center, Via Stalingrado 59
PlaQ in collaborazione con Virus Concerti:

LOMBROSO / THE CHARLESTONES → on Live

Osteria Open 19,30, Ingresso 7 euro dalle 21:00

ore 22:00
LOMBROSO

I Lombroso sono un duo: Dario Ciffo alla chitarra e voce e Agostino Nascimbeni alla batteria e voce.

Amici di vecchia data hanno deciso di volere suonare insieme in seguito ad una esibizione live improvvisata qualche ora prima di salire sul palco; dato l’esito entusiasmante i due decidono di non aggiungere nessun altro nella formazione e di dedicarsi immediatamente alla creazione di musica propria. La loro musica attinge a sonorità anni sessanta e settanta ma con un’attenzione particolare rivolta alla melodia tipica della forma canzone e verso una “ritmicità” incalzante che vuole coinvolgere chi si mette all’ascolto. Dario Ciffo, ex-violinista degli Afterhours, ha alle spalle un’intensissima attività live sui palchi di tutt’Italia e ha avuto il piacere di collaborare e suonare con moltissimi artisti italiani e stranieri (David Byrne, Cristina Donà, Bluvertigo, Tiromancino, Scisma, Mercury Rev, Twilight Singers). Agostino Nascimbeni, in veste di batterista, ha fatto ballare per anni nei fumosi locali milanesi con “fedelissime” cover band dei Beatles e di rock n’roll degli albori. Ha inoltre accompagnato Will Young durante la tournee 2003-04.

27 Aprile bologna, Senza Filtro

ore 23:00
THE CHARLESTONES

La mitologia del brit-pop non muore mai, ma il secondo disco dei The Charlestones è anche molto altro. Se l‘esordio “Out From The Blue” rivisitava da un punto di vista personale quarant‘anni di sonorità popular d‘Albione, il nuovo lavoro “Off The Beat” allarga le influenze e racchiude in nove tracce (più una bonus-track) un suono più maturo e personale, inevitabilmente destinato a rimanere ben oltre le mode e i rimandi. Registrato presso il Moscow Recording Studio di Udine da Davide Croatto, con la produzione artistica e il mix di Davide Massussi (già al lavoro per i due dischi dei Trabant e il primo disco dei Charlestones), “Off The Beat” ha nel titolo un vero e proprio manifesto programmatico di tutto il lavoro. E allo stesso modo la title-track ne rappresenta gli intenti: un brano dal passo poderoso e ritmico, che rapisce all‘ascolto grazie al cantato energico di Mattia Bonanni.

26 aprile 2013 senza filtro bologna

The Charlestones sono Mattia Bonanni (voce,chitarra) Gian Marco Crevatin (chitarra) Matteo Peresson (basso) e Federico Pellizzari (batteria).

Nati nel 2008, i quattro ventenni prendono il nome da un negozio di cianfrusaglie e nel 2009 pubblicano l’EP “Don’t Believe In the Man With Braces and Belt”.

Nel 2010 ritornano negli studi dell’etichetta Moscow dove Davide Croatto e Davide Massussi registrano e mixano il loro primo Full Lenght: “Out From The Blue”. Il disco è stato scritto tra l’Italia e Parigi, città natale del cantante Mattia Bonanni. Anche la musica guarda oltre i confini italiani, ricollegandosi al rock anglosassone più e meno recente e al brit pop in particolare. Mentre il primo singolo estratto dal disco, Westfora Carillon, viene scelto come singolo della settimana da iTunes Italia (totalizzando quasi 6000 download nell’arco di pochi giorni), la band incomincia il tour promozionale esibendosi in alcuni importanti eventi nel nord Italia.

Il 14 aprile 2011 esce in esclusiva sul portale Rockit il primo video ufficiale e la band viene confermata nelle line-up dei festival estivi MI AMI 2011 e HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL, aprendo il concerto a Elbow, Verdena, Interpol Fabri Fibra e Negramaro. Nel corso dell’estate poi, suoneranno come gruppo spalla a gruppi come Marlene Kuntz e Le Luci della Centrale Elettrica.

Ad ottobre 2011 la band viene scelta dal portale MTV New Generation come artista del mese. Il video di Westfora Carillon entra in rotazione sul canale MTV e i Charlestones ospitati alla trasmissione Hitlist Italia. A novembre sono scelti come gruppo spalla per il concerto dei White Lies al teatro Geox di Padova, e l’indomani incominciano le registrazioni del loro secondo disco, la cui uscita è prevista per settembre 2012.

Il 29 Maggio pubblicano il loro nuovo singolo, “She Was a Firework”, in anteprima esclusiva sul portale MTV e presentato ufficialmente in occasione dell’esibizione al Vinile Festival di Cittadella di spalla ai Black Lips.

A Luglio 2012 vengono confermati ufficialmente come band di supporto per il tour italiano dei Crookes e a fine mese si esibiscono da apertura al concerto dei Kasabian al palazzetto di Tarvisio.

L’8 agosto il primo disco “Out From The Blue” viene ristampato e distribuito dalla This Time Records di Tokio in un’edizione originale per il mercato giapponese. Le sonorita’ riconducono al panorama musicale d’oltremanica, Britpop in primis e in generale, ma non solo. “Ragazzi cresciuti tifando Oasis” recitano alcune recensioni del loro primo lavoro, ed e’ proprio cosi’.