“LIVE ARTS NIGHT”

Con il Patrocinio del Quartiere San Donato, Comune di Bologna, It.
Partnership “La Scienza in Piazza

8 e 9 Febbraio 2013, Senza Filtro, Sorting For Different Arts Center, Via Stalingrado 59, Bologna, It.

A cura di Spunk – artisti contemporanei in rete

volantino-spunk-w

Arte e Scienza rappresentano infatti due facce della creatività umana, che permettono di vedere e capire “di più” sul nostro mondo, integrando intelligenze diverse della nostra mente.

Partecipazione e curiosità entrano a far parte di questo viaggio alla scoperta dei grandi temi della scienza e della cultura, dove “è vietato non toccare”. Attraverso le attività didattiche e di laboratorio e gli incontri “ravvicinati” con gli scienziati, il sapere scientifico esce dalle aule accademiche per arrivare tanto agli appassionati, quanto alle scuole e alle famiglie, con un’attenzione particolare ai giovani. Il format viene proposto ogni anno dal 2005 con un successo sempre crescente.

L’edizione del 2013 sarà dedicata alle energie che muovono il mondo!

COMUNICATO STAMPA

Live Arts Night: una notte di performance e dj set tra arte e scienza.

Spunk – pratiche creative contemporanee – negli spazi di Senza Filtro (via Stalingrado 59, Bologna), venerdì 8 febbraio dalle ore 21.00, in collaborazione con Arte e Scienza in Piazza.

Bologna, 24 gennaio 2013 – È un organismo mutevole che genera pratiche creative contemporanee. Un contenitore aperto alla fusione dei linguaggi e delle esperienze, contraddistinto da linee estetiche mobili, formato da artisti e compagnie che costruiscono una piattaforma comune di scambio e relazione, luogo metaforico di produzione di nuovi contenuti e collettore di progetti individuali.

Si chiama Spunk – pratiche creative contemporanee.

Spunk inoculerà i suoi virus negli spazi di “Senza Filtro – sorting for different arts center” (via Stalingrado, 59 Bologna), con un cartellone di eventi a cadenza mensile collegati dal filo rosso dei linguaggi contemporanei, in relazione dinamica con i principali festival bolognesi. Spunk costruisce, così, una connessione viva e in movimento tra il “centro” – dove di solito i festival si svolgono – e la “periferia”, in questo caso gli spazi della Ex Samp Utensili, in cui è in corso la bonifica culturale di Planimetrie Culturali.

Venerdì 8 febbraio alle 21.00, per la prima volta, le porte di Senza Filtro si aprono su Live Arts Night: una notte di performance e dj set, evento off del festival Arte e Scienza in Piazza. Negli spazi di Senza Filtro, l’8 febbraio, l’arte contemporanea esplora la scienza con due interventi: “Radio” di Rossella Dassu, Luca Pigae Andrea Fugaro (ZivagoBazar) ed il live electronics “Psychostasia” di Vincenzo Scorza.

“Radio” è incentrato sulla vita dei coniugi Curie a cui, un secolo fa, veniva assegnato il premio Nobel per la scoperta del Radio. L’omonimia della parola radio (la scoperta dei Curie, l’invenzione di Marconi) ha suggerito a ZivagoBazar l’idea di partire dalle voci, voci trasmesse come in una radio, voci che si insinuano in una biografia, voci che ripetono e trasformano. Tra queste voci, silenziosa, procedeva la ricerca di Madame Curie, la volontà di comprendere, dividere, separare, sciogliere. L’elemento trattato è un arco preciso di tempo della vita di Marie Curie: il testo prende in considerazione i fatti che si svolgono tra il 1903 e il 1915, estrapolati da documenti autentici conservati in parte al Museo Curie, in parte nelle biblioteche nazionali francesi, documenti ancora oggi radioattivi. Il lavoro – trasmesso da Il Cantiere di Radio3 e presentato al festival di arti contemporanee perAspera – è completamente trasfigurato per vivere all’interno degli spazi teatralmente non convenzionali di Senza Filtro. Il radiodramma assume una forma scenica che coinvolge più dimensioni, più spazi, più sensi, per offrire una fruizione unica.

A seguire, Vincenzo Scorza presenta il live electronics “Psychostasia”, per la prima volta nella sua versione 2.5. La Psychostasia è, secondo l’antico culto egiziano, il rito della pesatura del cuore per decidere la destinazione dell’anima dopo la morte. Nella elaborazione elettroacustica di Scorza, il rito perde qualsiasi connotazione mistica: ciò che resta è è puramente fisico, vibrazione, suono, composizione estemporanea di una sinfonia drammaturgica per organi interni ed errori digitali.

I visual che accompagnano la performance audio utilizzano come materiale di base le TAC e le risonanze magnetiche di Salvatore Iaconesi, ingegnere, artista, hacker e interaction designer affetto da tumore al cervello, rilasciate sottoforma di Open Data dallo stesso Iaconesi nel progetto Open Source Cure, di cui “Psychostasia” è parte integrante.

La serata continua – si inoltra nella notte – con una successione di dj set e visual.

Venerdì 8 febbraio 2013 Spunk presenta Live Arts Night @ Senza Filtro via Stalingrado 59, Bologna ingresso € 5,00 dalle ore 21.00 info: spunkbologna@gmail.com

Evento off di www.lascienzainpiazza.it

Ufficio Stampa

Maria Donnoli Press.Events.Communication. mob: (+39) 349 5824266 mail: maria@mariadonnoli.com www.mariadonnoli.com

zivago-bazar

vincenzo-scorza