Ass. planimetrie Culturali presenta: Danze Gitane, musiche selezionate da BALKAN BEAT_i
26 feb. 2011 c/o Scalo San Donato, Bologna, It.

Balkan Beat-i. Movimentato dj set completamente al femminile che unisce la tradizione, il folklore, la musica gitana al balkan beat. Ispirazione sono certamente i dj berlinesi che hanno decretato il successo delle balkan nights come dj Shantel o dj Soko, ma alla base c’è il genio innovatore di Goran Bregovic che ha costruito un ponte culturale tra “noi” e “loro” e che ha pescato tra le sue antiche tradizioni musicali per poi regalarcele. E così fa Kusturica con la No Smoking Orkestra, lo fanno le Fanfare Ciocarlia, Boban Markovic, Esma… Dall’unione di questi pilastri con le varie fanfare, bande, danze popolari si crea questo strano viaggio spazio-temporale che ha il sapore dell’est e il rumore dei carrozzoni zingari in lontananza.”

INCURSIONI DANZANTI A CURA DI MERAK TRIBE
Merak in serbo significa gioia, piacere, divertimento spensierato e fine a sé stesso. E’ la gioia di vivere che si respira nelle feste tzigane, è la libertà di assaporare un’esperienza, anche la più semplice e ‘ordinaria’, per il solo gusto di farlo, di lasciarsi andare e seguire le proprie passioni, qualunque esse siano. Senza obiettivi prefissati. Senza guardare l’orologio.
Merak è l’amore incondizionato per la più ‘contaminata’ delle danze, la tribal fusion, che ha avvicinato Ivana (Belgrado) e Consuelo (Bologna), eclettico duo di danzatrici che nelle loro performance fondono tecniche orientali, danze rom tradizionali, improvvisazione corale e sonorità balkan beat.

Ingresso 5 euro, libero fino alle 23.00, circolo soggetto a tesseramento.
Bus 20, fermata svevo. Bus 14c fermata posto b. Fino alle 0:30.
Rientro dalle 5.15 alle stesse fermate.