Planimetrie Culturali

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione biografica

Homepage: http://www.planimetrieculturali.org


Post di Planimetrie Culturali

arcipelago-spazi-biennale-venezia-2018

IL DIRITTO AGLI SPAZI – Come cambiare le politiche per dare ad ogni cittadino il diritto ad accedere a spazi collaborativi.

Padiglione Italia
IL DIRITTO AGLI SPAZI – Come cambiare le politiche per dare ad ogni cittadino il diritto ad accedere a spazi collaborativi.
6 novembre-Biennale di Architettura Venezia

Durante il 2018 School of Sustainability (SOS) e Fondazione per l’Innovazione Urbana (FIU) hanno svolto un lavoro di analisi a supporto del Comune di Bologna per la ridefinizione delle politiche dedicate agli spazi collaborativi.
Il percorso è inserito all’interno del Laboratorio Spazi, un percorso partecipato avviato nell’Ottobre 2018, per ridefinire le modalità di assegnazione e gestione degli spazi di proprietà comunale.
Programma dell’evento
School of Sustainability presenterà il lavoro di ricerca svolto sulle caratteristiche architettonico-funzionali degli spazi collaborativi. Durante il percorso sono stati studiati circa cento casi studio, ventinove dei quali approfonditi nel dettaglio. Sulla base dei risultati emersi è stato ideato un toolkit quale strumento per leggere ed implementare gli spazi collaborativi.
La Fondazione per l’Innovazione Urbana illustrerà il lavoro di comunità che svolge sulla dimensione territoriale della prossimità per abilitare pratiche collaborative legate ai luoghi di opportunità, nello specifico verranno approfondite le istanze emerse all’interno del Laboratorio Spazi.
Successivamente alle relazioni introduttive, sono previsti sei interventi di esperti che, complementarmente, si confronteranno per immaginare politiche e approcci per favorire la diffusione di spazi di opportunità come diritto.
Programma
ore 10,30 _ Apertura di SOS con la presentazione dei risultati del lavoro di ricerca sugli spazi collaborativi, con focus su alcuni dei 29 casi studio.
° La Fondazione per l’Innovazione Urbana (FIU) illustra il Laboratorio Spazi con focus sui bisogni emersi dai partecipanti.
interventi e discussione aperta moderata da Leonardo Tedeschi e Simona Beolchi (Fondazione Innovazione Urbana)
° Elena Ostanel (Marie Curie Fellow IUAV di Venezia e autrice libro “Spazi fuori dal comune”),
° Roberta Franceschinelli (Fondazione Unipolis, responsabile Culturabilty),
° Werther Albertazzi (fondatore Ass.Planimetrie Culturali, studioso e attivista delle politiche di rigenerazione urbana partecipata)
12,00-12,30 _ Discussione
° Claudio Calvaresi (senior consultant di Avanzi, docente di Urban Conflicts Analysis, Politecnico di Milano)
° Marco Tognetti (Agenzia Lama: il riuso della manifattura a firenze),
° Matteo Robilio (Avventura Urbana).
ore 13,00 Discussione
Chiusura arch. Mario Cucinella


 

il-palloncino-rosso-colonia-bolognese

RE-EVOLUTION: dalla rigenetrazione urbana alla rigenerazione sociale

RIMINI WAKE HUB 2018

“RE-EVOLUTION: DALLA RIGENERAZIONE URBANA ALLA RIGENERAZIONE SOCIALE”

21 Settembre 2018 Colonia Bolognese, Sala del Fico

PROGRAMMA

PARTE I – “Pratiche di rigenerazione”

9.30 “Introduzione: alcuni progetti, presenti e futuri”

  • Il progetto scuola con l’ITTS “O. Belluzzi – L. Da Vinci” di Rimini – Claudio Fabbri, ITTS “O. Belluzzi – L. Da Vinci”
  • Il progetto “Il popolo delle Colonie” dell’Istituto Comprensivo di Miramare di Rimini – Rosaria Zerbinatti – Istituto Comprensivo di Miramare di Rimini
  • Il dopo “Riutilizzasi Colonia Bolognese 2018”: una proposta alla Riviera – Roberto Tognetti, IperPiano (intervento video da Casa Bossi, Novara)

10.00 “L’esperienza di Planimetrie culturali a Bologna” – Werther Albertazzi(Planimetrie culturali, Bologna)

10.45 “L’esperienza di Darsena Pop Up a Ravenna” – Lara BissiMaria Cristina Garavelli (Officina

Meme Architetti, Ravenna)

PARTE II – “Raccontare la rigenerazione”

11.30 “La comunicazione degli spazi rigenerati in Italia: raccontarsi facendo” – Leonardo Menegoni, responsabile comunicazione Coop Smart Rovereto (in collegamento via skype)

11.45 “La sostenibilità degli spazi di aggregazione: sopravvivere dopo i finanziamenti pubblici” – Riccardo Loss, presidente Coop Smart Rovereto

12.00 Proiezione di un estratto del documentario “Alla ricerca dei Beni comuni: più neuroni meno mattoni”

12.30 Conferenza stampa de “Il Palloncino Rosso”: un primo bilancio di “Riutilizzasi Colonia Bolognese 2018”, con l’intervento di rappresentanti delle istituzioni ed insieme a rappresentanti di associazioni ed imprese che hanno collaborato al progetto.

ORGANIZZAZIONE INFO E CONTATTI:  Associazione Il Palloncino Rosso



 

Parchi Urbani – Luoghi del Cuore

work in progress
“apericena condiviso” – ognuno porta il suocibus da condividere, precotto  o protto all’uso, salato o dolce, specialità o classico, di propia produzione e preparato dalla suocera ;) Obiettivo, promuovere campagna FAI in salvaguardia dei Prati di Caprara
la socialità avrà come colonna sonora autoproduzioni e artisti regionali con agopunture della banda roncati
PLanimetrie Culturali – Arci Bologna – Comitato Rigenerazione no Speculazione ospitalità di Binario69

“apericena condiviso” – ognuno porta il suocibus da condividere, precotto  o protto all’uso, salato o dolce, specialità o classico, di propia produzione e preparato dalla suocera ;) Obiettivo, promuovere campagna FAI in salvaguardia dei Prati di Caprarala socialità avrà come colonna sonora autoproduzioni e artisti regionali con agopunture della banda roncatiPLanimetrie Culturali – Arci Bologna – Comitato Rigenerazione no Speculazione ospitalità di Binario69


 

TALK BELLUNO

Da vuoto urbano a esperimento di comunità

Spazio EX si presenta

Da vuoto urbano a esperimento di comunità

TALK BELLUNO

Caserma Piave, Via Vercellio, Belluno

15 Settembre 2018 h 17:30

Alle 17,30, presso l’edificio numero 7 – da poco ripristinato per il progetto del Comune di Belluno Ex caserma Piave, laboratorio di creatività urbana e finanziato nell’ambito dell’avviso pubblico di ANCI Giovani RiGenerAzioni Creative – l’Assemblea di Gestione di Spazio EX racconterà a curiosi e interessati l’esperimento di rigenerazione urbana dal basso che si sta realizzando nelle enormi aree un tempo in disuso dell’ex caserma Piave.

Insieme all’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Belluno Valentina Tomasi e all’esperto Werther Albertazzi (associazione Planimetrie Culturali, Bologna), si chiacchiererà di rigenerazione urbana, ripristino di spazi militari abbandonati, partecipazione, cura del territorio.

A seguire, dopo l’incontro, gli assegnatari di edifici presso Spazio EX saranno a disposizione per raccontare e mostrare agli interessati il processo di trasformazione in atto presso l’ex caserma, che da vuoto urbano si sta trasformando in un luogo abitato e animato da varie realtà del mondo sportivo, culturale, associazionistico bellunese.

Partecipazione libera.

SPAZIO EX CASERMA PIAVE



 

Service Design Drinks

SDD.BO #3 – Creative Heritage

Creative Heritage: rigenerare uno spazio per renderlo vivo
2018: Anno europeo del patrimonio culturale.
Service Design Drinks
Si parla di Cultural Heritage, ma come si può considerare il valore dei luoghi privato del valore della presenza umana, nudo
di quelle relazioni che anche lo spazio stesso contribuisce ad attivare?
L’esperienza spaziale degli esseri umani è radicata nell’architettura e nella pianificazione urbana e trova il suo focus esplorativo nelle discipline di progettazione spaziale, dove la trasformazione e la manipolazione di un dato spazio non riguardano solo la sua percezione e il suo transito, ma anche il sistema di azioni e interazioni che si svolgono in esso.
Quali sono le dinamiche che, dietro le quinte, permettono la creazione di uno spazio vivo? Qual è il ruolo della progettazione nella costruzione delle interazioni che nello spazio hanno luogo?
I nostri ospiti si sono occupati della trasformazione di spazi del passato in spazi per le comunità di oggi e di domani, e con loro andremo ad esplorare e mappare quali sono le attività chiave di queste trasformazioni: dalla fase di progetto alla fase di implementazione, indagando come queste in ogni esperienza hanno assunto caratteristiche diverse.
Sarà presente l’ Associazione Planimetrie Culturali..
Accesso libero al palazzo settecentesco con oltre 900 mq espositivi distribuiti in 10 stanze affrescate. Un’occasione unica dove poter visitare un magnifico palazzo storico privato in cui le migliori aziende del Design Internazionali dialogano e si confrontano fra antico e moderno.
.


 

Città, Riuso, Fare, Giovani, tecnologie, Lavoro creativo, Impresa, Innovazione sociale, Cultura

ricrea festival ferrara

TRE GIORNI DI FESTIVAL A FERRARA
20/22 Ottobre 2017
Un festival a Ferrara sulla rigenerazione urbana e le imprese creative.
Città, Riuso, Fare, Giovani, tecnologie, Lavoro creativo, Impresa, Innovazione sociale, Cultura.
Perché il Festival RiCrea a Ferrara? Città che sta costruendo nuovi modelli di filiera tra economia delle imprese creative, economia della cultura ed economia del turismo culturale, valorizzando le politiche e le pratiche di integrazione dal basso, la creatività e lo spirito di innovazione di molteplici attori sociali ed economici, puntando su un continuo sviluppo della coesione sociale e sulla crescita culturale dei residenti, soprattutto i più giovani, e sull’integrazione dei nuovi arrivati. Per tre giorni, fra la Factory Grisù e Wunderkammer, nel Quartiere Giardino, si avvicenderanno imprese creative, startup innovative, cittadini, artisti, musicisti, esperti di tecnologie digitali e di comunicazione, esperti di politiche urbane, facilitatori e rigeneratori, policy maker.

Città, Riuso, Fare, Giovani, tecnologie, Lavoro creativo, Impresa, Innovazione sociale, Cultura


 

Rigenerazione no speculazione

Prati di Caprara, il polmone verde di Bologna

Rigenerazione no speculazione

Pubblichiamo una piccola ricerca di documenti e foto ricerca/studio  effettuata sui Prati di Caprara situati nell’area Ovest di Bologna.

E’ in progetto una grande trasformazione guidata dall’ Assessore Matteo Lepore che antepone i privati e l’ Amministrazione Pubblica , con intenzioni di cementificare il parco, al volere dei cittadini che si oppongono alla cementificazione a danno delle poche aree boscate rimaste in città.

In Italia si pensa utile ripensare e riciclare i grandi spazi abbandonati al seguito della crisi edilizia prima, economica poi, che hanno ridisegnato le nostre città lasciando intere zone industriali allo sbando regalandole all’inciviltà e al degrado. Tutto il pianeta è indirizzato nella ricerca e nello studio verso politiche per la salvaguardia del territorio. Le Regioni varano nuove leggi urbanistiche per lo sviluppo a cemento zero.
Ma poi…?!

La situazione nell’area in oggetto e resa grave dai grandi cantieri previsti e richiede molta attenzione per la presenza centrale del più importante nosocomio della città, l’ospedale Maggiore appunto, e, non meno importante, il plesso scolastico che sorge sul fianco dell’ex Caserma.

Con il Comitato Rigenerazione no Specilazione, di cui Planimetrie Culturali è tra i promotori,  si continua a studiare e diffondere informazioni utili a tutti.

condividiamo due documenti in Pdf da leggere e condividere con storia, dati e riferimenti:

dossier-prati-di-caprara-est

dossier-prati-di-caprara-ovest

Assemblea pubblica Rigenerazione no speculaizone


 

Scheda Adesione MO/ME 7.0

Scheda-adesione-MOME-7.0

Mo/Me – VI° edizione
Mostra Mercato degli oggetti artigianali e riciclati

4 e 5 Luglio 2015, Castello di Guiglia – Modena

Organizer Planimetrie Culturali, Comune di Guiglia, Hera Gruppo Modena

Patners: FAI Fondo Ambiente Italiano
Apertura Mostra/Mercato sabato ore 15:00, cdomenica ore 14:00 chiusura ore 23:00
(mostre, concerti, sport, spettacoli, raduno vespe, e altro ancora)

Possibilità sosta notturna presso gli stand e/o nella corte del Castello.
Sacco a pelo o piccola tenda.
Piazzole 4×4 con fornitura elettrica.
Partecipazione Gratuita previa iscrizione entro 30 Giugno 2015.

Associazione/Gruppo/Artista
Rappresentante Nome ________________

Cognome ________________

nato/a a _______________ il __ /__ /__

C.F. _________________________

Prodotti Presentati
Laboratori Numero partecipanti ______ età __ /___
Giorno/i
orario/i

Allegati richiesti per fini pubblicitari (opuscolo informativo):

1 Logo

2 Breve descrizione del produttore/artigiano/artista

INVIARE A info@planimetrieculturali.org,
aggiornamenti tramite la mailing list ufficiale.

PROSSIMO MO/ME OTTOBRE 2015 IGEA MARINA, RIMINI


 

MOME Guiglia, Modena

MOME → Mostra Mercato di Oggetti Artigianali e Riciclati

MoMe - Mostra Mercato degli oggetti artigianali e riciclati
(ed. 7.0)
4 e 5 Luglio 2015, Castello e Centro Storico di Guiglia – Modena

Nei giorni 4 e 5 Luglio 2015, Guiglia ospita la VII° edizione del Mo/Me, Mostra Mercato dedicata alla sostenibilità ambientale, economica e sociale. L’ Associazione Planimetrie Culturali, organizza in collaborazione con il Comune di Guiglia ed il Gruppo Hera di Modena, una vera e propria fiera Nazionale delle autoproduzioni, che mette al centro dell’attenzione il riuso creativo dei materiali di scarto e offre ai visitatori la possibilità di ammirare le nuove idee di coloro che si ingegnano a dare una seconda vita alle cose.  ”Baratto, Riuso, Riciclo, Usato e Turismo responsabile.”

All’interno ed all’esterno del Castello che domina la città di Guiglia, tra le mura e le grandi terrazze del paese, un’appuntamento da “girare”. I ristoranti, con prezzi d’eccezione per l’occasione, cucineranno le loro specialità.
Una tappa obbligata ai confini tra Bologna e Modena nel paese dei famosi Burlenghi, per ciclo/turisti, bikers  e curiosi. Visite accompagnate alla torre del Castello organizzate dalla Protezione Civile. A 6 km si trovano, all’nterno del grande parco,  i Sassi di Roccamalatina, scalabili a corpo libero, tappa obbligata per i turisti del paesaggio.

Sabato Dalle 15 alle 23
Domenica dalle 8:30 alle 23

Durante la Mostra/Mercato, Musicisti itineranti , violini, flauti traversi, hammond ecc…
Scheda-adesione-MOME-7.0 ) – inviare a: info@planimetrieculturali.org
Senza Filtro Sorting for Different Arts Center
MOME Guiglia ModenaMOME Guiglia, ModenaMOME Guiglia, ModenaMOME Guiglia Modena

Artisti / Espositori :

Agnese Bassi, Silvia BragaAlchimia di Ketty Butti Agnese Bassi “Agne Ecò” & Silvia Braga “GreenTopy”. La nostra Bis-giotteria possiede l’energia del materiale originario sommata a quella di chi ha operato per riportarlo nuovamente alla vita. FB

Agnese Gnocco – Giocattoli di legno

Alessandra Demicheli Le casAle Un mondo fantastico di oggetti unici, realizzati a mano, in legno, cartone, cartapesta, tessuti, metalli, resine, paste modellabili. FB

Alessandro Sun Il Legno in Arte L’intarsio o tarsia lignea è un tipo di decorazione che si realizza accostando minuti pezzi di legni o altri materiali di colori diversi. FB

Angela e Agostino Montorsi – Il Dolciaio Matto

Ancora Martina – Bigiotteria con stoffe e materiali di riciclo, borse all’uncinetto

Brunella Tegas I Quadritos Piccoli altari, rigorosamente pagani, in memoria di personaggi di varie epoche e dalle storie più disparate, tutte degne di essere ricordate, raccontate e tramandate. FB

Cabà made in upcycling – Bijoux, oggetti di affezione SITO

Calvio Antonio – Foto incisione

Carlo Umberto Frigo – Pittore scultore, Riciclaggio Creativo

Carlotta – Monili in Metallo

Carnevali Italo ed Elena – Lampade con Legno di Fiume

Donatella Savoia Ceramica e Pelle Gli oggetti della linea Ceramica&Pelle sono progettati da Donatella Savoia e prodotte in collaborazione con Ceramiche artistiche di Marianna Bacchini Faenza, RA. All’oggetto ceramico viene conferito una nuova “veste”, un rivestimento in pelle o pelliccia proveniente da sfridi di lavorazione sartoriale opportunamente selezionati in magazzini di stoccaggio e recupero materiali. SITO

Elena Fabbri – Creazioni con perline

Elisabetta GiorgiJaspal scritto sulla Pelle Accessori unici da indossare.Disegnati e realizzati personalmente con pellami italiani di alta qualità. Possibilità di personalizzare l’oggetto. FB

Enzo Savini – Pittura Ecologica su Tessuto

Franca Pasta di Mais – Oggettistica in pasta di mais

Gabriele AnskaityteGrampy Gabu CRAFTS&PHOTOS /hand-made/clothes/bags/ photos/ videos/and… FB

Gianni Gualtieri

Giorgia Manzitti –

Ivan Ingletto – Creative LizArt. Complementi d’arredo realizzati a mano, perfetta combinazione di arte, arredamento ed ecologia. SITO

Lara Passuti – Bigiotteria, scatole e oggetti da materiali riciclati e in pasta polimerica

Luca Alvisi, SabrinaSpulvraz FB

LuciaDAME.fattoamano recupero, rielaboro, rimescolo. cucio. DAME_fattoamano nasce dal piacere di cucire e creare piccole cose uniche. Utilizzo solo stoffe di recupero o pezze di campionari abbandonati  , lo stesso per i bottoni, le cerniere e… FB

La Bottega di NewRetrò (BS) – Recupero oggetti. FB

Lorena Andreani – Macramè FB

MAGMA Upcycling Design pezzi unici. SITO

Marina Pani – Borse in Jeans

Monica Coppi – Pane speciale con lievito madre e farine macinate con mulino ad acqua

Nadia Moriconi – Bigiotteria in vetro soffiato

Nicoletta Natali – Oggettistica in tessuto e legno

Rita Dall’Olio – Bigiotteria e decorazioni con capsule del caffe’

Rosaria ed Emilia Re-find upcycler, artigiane del riuso creativo. Trasformiamo le materie prime e gli oggetti che ri-troviamo in pezzi unici ed eco-sostenibili. SITO

Simona Bichecchi - MIUMA Bijoux

Stefano Tassinari – Incisore. Lavorazione artistica di ferro, vetro e cuoio.

Stephen Dawson – Birra artigianale

Valeriano Bonettini Valbo – Gioielli Rustici con Pietre Naturali

V.0 – (Bs) Accessori Moda. SITO

Zanni Anna – Feltro e bigiotteria

Attività sportive :

Area Skate per bambini da 4 a 12 anni a cura di Rider’s Academy (UISP)
Insegnamento all’ educazione sportiva. Prove libere assistite. LINK

Area Tessuti Aerei per bambini a cura di La Bà.
prove d’approccio libere e spettacolo di Barbara Vitangeli. LINK

Artisti Musicali itineranti:

DUOBLACK: nasce dalle ceneri del gruppo thrash metal BigBlackButch, su iniziativa di Luca Palazzo (chitarra ritmica, solista e voce) e Giovanni Brandolini (chitarra ritmica, solista e voce).

GIULIANO TEDESCHI Fisarmonicista. vasto repertorio della musica dei più famosi attori francesi con il camoufflage (duo fisarmonica e voce) alla reinterpretazione della musica anni 80 con i camera 80.

VLADIMIRO CANTALUPPI Violinista: eseguirà rielaborazioni personali per violino solo di musiche dalla tradizione popolare dell’est europa e brani propri inediti.

Sabato 4 Luglio Palco centrale Castello
21.00 - Alice Tambourine Lover (psychedelic folk blues) – Go Down Records. FB
22.00 - Miss Patty Miss & The Magic Circle (psych rock) –  Patrizia Urbani: vocals Antonino Stella: guitars Christian Di Maggio: drums & percussions Andrea Bondi: bass, acoustic guit, backvocals Francesco Angelini: piano, hammond  - IRMA Records.  FB
Piazza Marconi ore 21.00 “Voci in festa alla corte di Guiglia” spettacolo delle:
Corali Unite “Valpanaro”, Corale AcCanto al Sasso (Sasso Marconi – Bo), Faith Gospel Choir (Carpi – Mo)

Domenica 5 Luglio:
17.30 o giù di li –  Banda Roncati (Street Band ) FB
Palco centrale Castello 20:00 – Honolulu Swing Il gruppo propone musica jazz-manouche riproponendo i classici di Django Reinhardt e di altri autori famosi oltre a composizioni originali. Pubblicato nel 2012 il primo album autoprodotto “Honolulu Swing”.FB

MOSTRE NEL CASTELLO
BRUNELLA TEGAS – i Quadritos, gli altarini pagani realizzati da Brunella Tegas in memoria di persone che hanno consacrato la loro vita alla follia e al coraggio.
FABIANA IELAQUA – EPICEES – “Venere dentro la Donna” Afrodite, dea dell’amore, della creatività e della bellezza.
GIANLUCA BERNARDINI – Disegnatore grafico e fumettista
SIMONE NOCETTI - INTIMITA’ NELLA FOLLA Proiezioni di scatti di San Francisco, nella Death Valley, Las vegas, Los Angeles e New York

Domenica ore 8:30 Piazza Belvedere e Piazza Marconi, Mercato tradizionale settimanale degli ambulanti di Modena

Laboratori di riciclo creativo a cura dell’Associazione Green-Go

L’esperienza si svilupperà sotto la guida di educatori esperti nella creazione di manufatti concepiti da materiale di recupero; educatori accompagneranno i ragazzi nella progettazione delle fasi necessarie alla realizzazione del prodotto finale. I materiali utilizzati saranno soprattutto legno, per la realizzazione di sedute e portafiori e libri da installare nel piccolo chiostro della biblioteca: il materiale sarà pronto per l’assemblaggio in loco, senza l’utilizzo di macchinari elettrici e pericolosi; la plastica, come contenitori di saponi o altri oggetti simili, utili ad esempio nella costruzioni di portapenne: l’utilizzo di materiale plastico potrà essere inoltre destinato alla realizzazione di piccoli automi personalizzabili; scatole di biscotti o cereali facili da modificare in cornice fotografiche.
Al termine dei laboratori, l’associazione GreenGO donerà alla biblioteca del Comune di Guiglia una serie di libri recuperati tramite una delle attività istituzionali dell’associazione messe in atto sul territorio bolognese. FB


Vitto e Alloggio convenzionati MOME:
Stand Gastronomico del Volontariato locale - Specialità tigelle e crescentine Aperitivi/degustazioni con prodotti del territorio
La Mercantiniera (Aderenti Genuino Clandestino) Street Food MO
La Lanterna – Albergo Ristorante La Lanterna, Piazza J. Cantelli 8 , Guiglia, MO  Tel. 059 792444 SITO
Locanda Sbrigati Piazza Belvedere 3/a Guiglia, Mo. 059 792551  SITO
La Santina, Via Monte 2, Roccamalatina, Mo. Tel: 059.746003 (Albergo Ristorante) La struttura può essere l’ideale base di appoggio per visitare un territorio che in pochi chilometri passa dalla pianura alla montagna, attraversando zone collinari e premontane particolarmente ricche dal punto di vista naturalistico.

MOME  Guiglia, Modena, 4 e 5 Luglio 2015


 

SIAMO NOI - Planimetrie Culturali

SIAMO NOI – TV2000

SIAMO NOI, il nuovo programma del pomeriggio in onda alle 15.25. Condotto da Gabriella Facondo e Massimiliano Niccoli, proverà a mettere la televisione al servizio di un progetto di interazione e di condivisione attraverso il quale raccontare e far emergere il valore e la vitalità di un’Italia che non si limita a denunciare carenze e problemi, ma che si mette in gioco per trovare soluzioni…

DIRETTA TV:
Giovedì 18 Dicembre 2014 : Il “riuso degli spazi dismessi e inutilizzati”

Ospite in studio da Bologna l’Associazione Planimetrie Culturali


SIAMO NOI - 18 dic. ore 15:30

Tv2000, digitale terrestre canale 28, satellite al canale 140 SKY e in streaming su www.tv2000.it