Venerdì 25 marzo Let’s Queer e Barattolo Caffè deragliano insieme sui binari dello ScaloSanDonato con una nuova evento targato Q-TRAIN, il vagone multimediale che attraverserà la vostra notte queer.

qtrain_2503_fronte_w  Le suggestioni visive e performative dell’installazione IN_SIDE_OUT segneranno il debutto del progetto artistico BRAIN PILLS, nato dalla collaborazione di giovani talenti bolognesi: IN_SIDE_OUT è un gioco di prospettive all’interno di un contenitore che si fa contenuto, un intreccio surreale tra spazi interni ed esterni, uno sguardo caleindoscopico che stimola l’incertezza sul confine tra il dentro ed il fuori.

La sezione live verrà aperta da Comaneci: Francesca Amati nella nuova formazione con Glauco Salvo, sono semplicità, home made, nude lentezze acustiche, house concerts, tour nei luoghi più improbabili. Canzoni semplici e minimali, in cui il folk si sporca di blues e accarezza il rumore e una voce, quella di Francesca, sensuale e genuina oltre ogni immaginazione.

qtrain_2503_retro_w  Guest dell’evento sarà Scott Mercado, in arte Manuok ( www.manuok.com ) polistrumentista californiano che da oltre quindici anni collabora in studio e dal vivo con prestigiosi gruppi internazionali quali Sara Lov, Devics, The Black Heart Procession, Via Satellite. Da solista ha pubblicato tre album, “Manuok” nel 2005, “No End to limitations” nel 2009 e “The Old horse” nel 2010. Questo terzo tour europeo di Manuok sarà l’occasione di presentare dal vivo le sue nuove melodie essenziali e raffinate, accompagnato dai Grimoon, un progetto musicale e visuale tra pop rock, folk e chanson, un insolito spettacolo fatto di atmosfere intime e di riflessi rock.

Ai live seguiranno i suoni digitali dei djset: la consolle di QUEER (border) LINE UP ospiterà TRIPPY, LEMP e KINDA, mentre nello spazio underground si installerà LA ROBOTERIE con ST.ROBOT, CLASMAMA E BACKDRIFTER.

La Roboterie è un progetto alimentato elettricamente che rompe i confini tra musica e arte, volontà e istinto, esseri robotici ed essere umani, per diventarne, nell’oscurità, il punto d’intersezione. Prende vita nei sobborghi di Roma dopo una gestazione berlinese che ne dà l’imprinting musicale, e milanese, che ne rende forma e immagine. Il passaggio estetico che attraversa, innestandoli, gli archetipi robotici dall’immaginario ludico e rassicurante dei robot di latta anni ’50 a quello più misterioso, seducente e a tratti ansiogeno dei cyborg, intenti a costruire un futuro a propria immagine e somiglianza. La Roboterie è l’occasione notturna che tutti i robot aspettavano per esprimere, tra echi metallici e suoni sintetici, una sfumatura della loro anima bionica vissuta sempre tacitamente: la loro femminilità. Nelle notti de La Roboterie, attraverso i suoi molteplici modi espressivi – musica tekno ed elettronica, art show, installazioni video, performance – si insinua un rapporto sempre più intimo e complice tra carne e metallo.Il rapporto semantico tra umano e macchina e tra pensante e pensato viene messo in discussione da una reciproca contaminazione: i robots sono sempre più umani e gli umani sono sempre più robots.

http://www.laroboterie.info/

LINE UP:

:::H 22.30_COMANECHI live

:::H 23.30_MANUOK & Grimoon live

:::H 00.30

> U_floor

LA ROBOTERIE djset fidget_techno_electro

ST.ROBOT / CLASHMAMA / BACKDRIFTER

> S_floor

QUEER_border_LINE UP djset

TRIPPY / KINDA / LEMP

> sala d’attesa

IN_SIDE_OUT

installazione

di BRAIN PILLS

c/o Scalo San Donato, Via Larga 49, Bologna, It.
ingresso 5 euro, libero fino alle 23, circolo soggetto a tesseramento.